W Zappatore
un film di Massimiliano Verdesca

Film

Film

SINOSSI

Marcello Zappatore è un ragazzo di trentatré anni che, per guadagnarsi da vivere, suona la chitarra elettrica in una band metal satanista famosa nella provincia di Lecce. La vita di Marcello è presto sconvolta da uno straordinario evento: un fastidioso prurito al costato si rivela, in seguito, essere una stigmate.

Dono divino o necessità di cambiamento? Questo Marcello non lo sa, ma la stigmate gli procura non pochi problemi. In breve tempo, a causa della sua involontaria vicinanza a Dio, Marcello perde la ragazza e la casa in cui convivevano. Inoltre, cacciato dalla sua band che rifiuta un chitarrista stigmatizzato, perde anche il lavoro.

Marcello si ritrova così a dover affrontare un viaggio tutto personale attraverso due mondi apparentemente incompatibili: quello di Dio e quello del Rock’n’Roll. In questo percorso, Marcello è accompagnato da una madre bigotta che lo instrada verso l’espiazione in un convento e da una nonna un po’ strampalata che lo incoraggia a non mollare la via del Rock. Anche nuovi e vecchi amici, a modo loro, cercano di indirizzarlo sulla retta strada.

Ma qual è la cosa giusta per Marcello?

Abbandonare la musica di Satana per seguire il dono Divino della Stigmate oppure infischiarsene del Segno e seguire i suoi sogni di gloria musicale?

Esiste forse un punto d’incontro anche tra universi opposti?

Regia

Regia

Massimiliano Verdesca

Nato a Lecce nel 1976, Massimiliano inizia a lavorare in pubblicità come copywriter per l’agenzia D’Adda, Lorenzini, Vigorelli, B.B.D.O, dove si occupa della comunicazione di clienti come Cartoon Network e Pepsi. Dopo un paio d’anni d’agenzia, lascia Milano e si trasferisce a New York per studiare regia alla NYFA (New York Film Academy).

Al suo rientro in Italia, inizia la collaborazione con diverse case di produzione.

Il suo primo spot, con h Films, è il lancio di MTV sulla piattaforma digitale di SKY, finito poi in shortlist al festival di Cannes. Prosegue la sua collaborazione con altre case di produzione, come The Family, Fargo e Apnea Film, con cui ha l’opportunità di lavorare per svariati clienti tra cui Internazionale F.C., Banca Intesa, MediaWorld, The Club, Pangea, Bonduelle e Accademia di Comunicazione.

Nel 2005 co-produce il film "Onde", di Francesco Fei.

L’anno successivo, il corto "In Religioso Disagio", da lui diretto e prodotto, è presentato in concorso al festival di Rotterdam e, in seguito, ad altri festival internazionali: Milano Film Festival; Arcipelago Festival Internazionale di Cortometraggi; Kolkata Film Festival, India; River's Edge Film Festival, U.S.A; Reelheart Toronto Film Festival, Canada.

Il corto è parte di un più ampio progetto riguardante il fantastico e reale personaggio di Marcello Zappatore. Protagonista di un "ritratto in digitale", trasmesso da MTV nel 2004, del progetto fanno parte anche un libro di stills, tratti dal materiale video riguardante Zappatore, e lo stesso lungometraggio "W Zappatore".

Cast

Cast

MARCELLO ZAPPATORE

CINEMA
"In religioso disagio" (2005), Regia M. Verdesca

SANDRA MILO

CINEMA
"Happy Family" (2010), Regia G. Salvatores
"Sleepless" (2009), Regia M. De Panfilis
"Chi nasce tondo" (2008), Regia A. Valori
"Il cuore altrove" (2003), Regia Pupi Avati
"Camerieri" (1995), Regia L. Pompucci
"Cenerentola '80" (1984), Regia di R. Malenotti
"Grog" (1982), Regia di F. Laudadio
"Tesoromio" (1979), Regia di G. Paradisi
"Ri-avanti marsh!" (1979), Regia di L. Salce
"Bang Bang Kid" (1967), Regia di L. Lelli
"Per amore...per magia..." (1967), Regia di D.Tessari
"La notte pazza del conigliaccio" (1967), Regia A. Angeli
"Come imparai ad amare le donne" (1966), Regia L. Salce
"Giulietta degli spiriti" (1965), Regia F. Fellini
"Le belle famiglie" (1964), Regia U. Gregoretti
"La donna è una cosa meravigliosa" (1964), Regia M. Bolognini
"L'ombrellone" (1965), Regia D. Risi
"Amori pericolosi" (1964), Regia A. Giannetti
"I castrati" (1964), Regia P. Festa-Campanile
"Frenesia dell'estate" (1964), Regia L. Zampa
"8 1/2" (1963), Regia di F. Fellini
"La visita" (1963), Regia A. Pietrangeli
"Chi vuol dormire nel mio letto?" (1963), Regia di A. Hunebelle
"Fantasmi a Roma" (1961), Regia A. Pietrangeli
"Vanina, Vanini" (1961), Regia R. Rossellini
"Gli scontenti" (1961), Regia G. Lipartiti
"Asfalto che scotta" (1960), Regia C. Sautet
"Adua e le compagne" (1960), Regia A. Pietrangeli
"Furore di vivere" (1959), Regia M. Boisrond
"La giumenta verde" (1959), Regia C. Autan-Lara
"Erode il grande" (1959), Regia Viktor Tourjansky (aka A. Genoino)
"Vite perdute" (1959), Regia A. Bianchi
"Appuntamento con il delitto" (1959), Regia E. Molinaro
"Il generale della Rovere" (1959), Regia R. Rossellini
"Lo specchio a due facce" (1958), Regia A. Cayatte
"Totò nella Luna" (1958), Regia Steno
"La donna che venne dal mare" (1957), Regia F. De Robertis
"Eliana e gli uomini" (1956), Regia J. Renoir
"Mogli e buoi..." (1956), Regia L. De Mitri
"Lo Scapolo" (1955), Regia A. Pietrangeli

TEATRO
"Amleto", Regia Tato Russo
"Una tragedia reale", Regia G. Patroni Griffi
"Di profilo sembra pazzo", Regia C. Insegno
"Il padre della sposa", Regia S. Japino
"Otto donne e un mistero", Regia C. Insegno
"Il letto ovale", Regia G. Landi

PREMI
1966: Nastro d’Argento, Miglior Attrice Non Protagonista, "Giulietta degli spiriti" (F. Fellini)
1964: Nastro d’Argento, Miglior Attrice Non Protagonista, "8 1/2" (F. Fellini)

GUIA JELO

CINEMA
"L'erede" (2010), Regia M. Zampino
"Stare fuori" (2008), Regia F. M. Lozzi
"Trilogia su A.Moro", Regia A. Grimaldi
"Educazione Sentimentale di Eugenie" (2005), Regia A. Grimaldi
"Raul" (2005), Regia A. Bolognini
"Eden" (2004), Regia F.Bonzi
"Volesse il cielo" (2002), Regia V.Salemme
"Un mondo d'amore" (2002), Regia A.Grimaldi
"E adesso sesso" (2001), Regia C.Vanzina.
"Iris" (2000), Regia A.Grimaldi.
"Maestrale" (2000), Regia di S.Cecca.
"Panarea" (1997), Regia Pipolo.
"Vite strozzate" (1996), Regia di R.Tognazzi
"Le buttane" (1994), Regia di A.Grimaldi
"La scorta" (1993), Regia di R.Tognazzi
"Uomo di rispetto" (1992), Regia D.Damiani
"Ragazzi fuori" (1990), Regia M.Risi
"La sposa era bellissima" (1986), Regia P.Gabol
"Chiedo asilo" (1979), Regia M.Ferreri
"Corleone" (1977), Regia P.Squitieri

PREMI
2011: Busto Arsizio Film Festival, Premio speciale BA Film Commission, "L’erede" (M. Zampino)
1994: Festival di Cannes, Nominata come Migliore Attrice, "Le buttane" (A.Grimaldi)

TEATRO
"Liolà", Regia G. Proietti (nominata per Oscar del Teatro, 2006)
"Questa sera si recita a soggetto" di L.Pirandello, Regia K.Bayer (Teatro Burg, Vienna)
"Le cicale mi hanno resa pazza", Regia Lamberto Puggelli
"Inferno di Dante", Regia L.Salveti
"Ma non è una cosa seria" di L.Pirandello, Regia W.Manfrè
"Uno sguardo dal ponte" di A.Miller, Regia M. Placido (Premio Salvo Randone come Migliore Attrice)
"La bisbetica domata", Regia W.Manfrè
"La confessione", Regia W.Manfrè (Teatro Piccolo, Milan)
"Omaggio ai corpi incorrotti delle beate" di B.Monroy, Regia W.Manfrè
"La lunga vita di Marianna Ucria", Regia L. Puggelli (Teatro Stabile, Catania)
"Igne Migne", Regia G.Strelher (Teatro Piccolo, Milan)
"Il berretto a sonagli" (La saracena), Regia M.Bolognini
"Antigone" di Sofocle, Regia G.Di Martino (Teatro Stabile, Catania)
"Caccia al lupo" di G. Verga, Regia L.Puggelli (Teatro Stabile, Catania)
"Il gallo" di V. Brancati, Regia L.Puggelli (Plexus)
"Stracci", Regia F.Crivelli (Teatro Stabile, Catania)
"Sinfonie d'amore", Regia G.Fava
"I Malavoglia" di G. Verga, Regia L.Puggelli (Teatro Stabile, Catania)
"Il giardino dei ciliegi" di A. Cecov, Regia di L.Puggelli (Teatro Stabile, Catania)
"La restibile ascesa di Artur UI" di B. Brecht, Regia G.Sepe
"Efigenia in Tauride", Regia L.Puggelli (Teatro Antico, Siracusa)
"Il Miles gloriosus" di Plato, Regia R.Bernardi
"Giovanni Arce filosofo", Regia L.Puggelli (Teatro Stabile, Catania)
"Il ratto di Proserpina", Regia G.De Monticelli
"Così è se vi pare" di L.Pirandello, Regia G.Sepe
"La lupa" di G. Verga, Regia L.Puggelli (Plexus)
"Vita dei campi", Regia L.Puggelli (Teatro Stabile, Catania)

TELEVISIONE
"La voce del sangue", Regia A.Di Robilant (RAI 1)
"Donne di mafia", Regia G.Ferrara (RAI 2)
"Maria figlia del suo figlio", Regia F.Costa (Canale 5)
"Il Commissario Montalbano", Regia Sironi (RAI 1)
"Operazione Odissea", Regia C.Fragasso (Canale 5)
"Squadra speciale scomparsi", Regia C.Bonivento (Canale 5)
"La Dottoressa Giò", Regia F.Di Luigi (Rete 4)
"S.P.Q.R.", Regia C.Risi (Italia 1)
"La madre inutile", Regia J.Sanchez (RAI 2)
"La Piovra 9", Regia G.Battiato (RAI 1 - RAI 3)

MONICA NAPPO

CINEMA
"Cosa Voglio di più" (2010), Regia S. Soldini
"Una moglie bellissima" (2007), Regia L. Pieraccioni
"Agata e la tempesta" (2004), Regia S. Soldini
"L'uomo in più" (2001), Regia P. Sorrentino
"Non è giusto" (2001), Regia A. De Lillo
"Estate romana" (2000), Regia M. Garrone
"Pianese Nunzio 14 anni a Maggio" (1996), Regia A. Capuano

TEATRO
"Terremoto con madre e figlia" di F. Ramondino, Regia M. Martone
"Mamma" di A. Ruccello, Regia P.P. Sepe
"American blues" di T. Williams, Regia P.P. Sepe
"Che bella giornata ! " da M. De Ghelderode, Regia D. Iodice
"Caterinetta di Heilbronn" di H. Von Kleist, Regia C. Lievi
"Le false confidenze" di Marivaux, Regia Toni Servillo
"La lezione" di E. Ionesco, Regia M. Nappo e A. Cirillo
"Tartufo" di Molière, Regia Toni Servillo
"Le nozze" di A. Cechov, Regia C. Cecchi
"Sik Sik" Di E. De Filippo, Regia C. Cecchi

TELEVISIONE
"Sabato, Domenica e Lunedì" (2005), Regia P. Sorrentino
"In kantina", Regia D. Formica
"I delitti del cuoco", Regia A. Capone

PREMI
1994: Premio nazionale "La zanzara d'oro", Miglior Attrice Comica

ILARIO SUPPRESSA

"In religioso disagio"(2005), Regia M. Verdesca

RAFFAELE MAISTO

RAFFAELLO MURRONE

ROMOLO AUGUSTOLO

Produzione

Produzione

PRODUTTORI ESECUTIVI

Simon Puccini
Laureato in Business (Manchester, GB), lavora nel marketing a Londra prima di trasferirsi a Milano ed entrare nel mondo della pubblicità. Passa alla produzione pubblicitaria e, come executive producer freelance, lavora su diversi cortometraggi.
Nel 2005 co-produce il primo film di Apnea Film, "Onde", prima di trasferirsi a Mumbai, India, dove vive fino al 2008, aiutando a sviluppare e mettere insieme diversi progetti, incluso un lungometraggio indipendente Hindi.
Al rientro in Italia, unisce le forze con Apnea Film e inizia la produzione di "W Zappatore"
Simon è attualmente impegnato con la promozione del film, oltre a seguire altri progetti cinematografici internazionali di co-produzione.

Francesco Fei
Nasce come regista di videoclip, lavorando con artisti del calibro di Carmen Consoli, Morgan, Litfiba, Negrita e tanti altri. Nel 2005 finisce di dirigere il suo primo lungometraggio ("Onde"), selezionato a diversi festival internazionali del Cinema (tra cui Rotterdam Film Festival nel 2005).
In questo momento Francesco sta preparando il suo secondo lungometraggio da regista, "Mi chiedo quando ti mancherò".

PRODUCER

Matteo Meglioli
Dopo aver frequentato la Scuola del Cinema di Milano, la sua esperienza produttiva incomincia con "Onde" nel 2005. Passa poi a lavorare in Endemol a Milano, dove acquisisce una notevole esperienza nel campo della produzione televisiva.
Alla fine del 2008, entra in Apnea Film, con cui produce il lungometraggio, "W Zappatore". Nel 2010, Matteo si trasferisce a Hong Kong, dove inizia a sviluppare progetti commerciali e creativi internazionali.

Case di Produzione: Rock’n’Dog; Apnea Film (www.apneafilm.it)

Gallery

Gallery

Trailer

Trailer

Soundtrack

Soundtrack

THE HOUSE OF JAMES BOND

Eseguita da Marcello Zappatore – Musica di Marcello Zappatore; Testi di Massimiliano Verdesca e Andrea De Giorgi; Voce di Marcello Zappatore

MADRE

Eseguita da Marcello Zappatore - Musica di Marcello Zappatore - Testo di Pier Paolo Pasolini, tratto da "Supplica a Mia Madre", 1964

MOUICHIDO ANATANI

Eseguita da Takeshi Seki; Musica di Rikiya Hakushuu; Testi di Hiroshi Konno

CAURRI

Eseguita da Marcello Zappatore - Musica e testi di Marcello Zappatore

WATER OF BOND

Eseguita da Marcello Zappatore - Musica di Marcello Zappatore